1502

a. 1502, 16 agosto, indiz. V, dominante nella città di Brindisi il Doge di Venezia.
Contratto col quale il sacerdote Sergio e il notaio Teodoro Castaldo di Brindisi vendono una casa vicino la platea di S. Lorenzo e altri beni all’arcidiacono Pirro de Castromediano.
Notaio: Nicola de Lagu; giudice: Donato Panerio.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies