1275

a. 1275, 28 agosto, indiz. III, anno XI del regno di Carlo, re di Sicilia, duca di Apulia, principe di Capua, conte della Provincia di Andegavia e Falcalqueri vicario generale dell’Impero Romano in Toscana per S.R.E. e senatore di Roma.
Atto di donazione di Caterina del fu Gualtiero Pironti e vedova di Aimone di S. Giorgio, con i mundualdi Nicola, Gualtiero, Guiscardo e Guglielmo, di tre pezze di vigna in contrada Guasco in favore del capitolo e della chiesa di Brindisi, col peso di un anniversario all’anno per l’anima di suo marito Aimone.
Notaio: Lando; giudice: Dionisio.
Bibl. De Leo, Codice diplomatico brindisino, cit., p. 176, doc. n. 91.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies