1205

X. a. 1205, 5 novembre, indiz. VIII, anno VII del regno di Federico re di Sicilia, duca di Abulia, principe di Capua.
Contratto tra Marotta de laupa, figlia del fu Nicola Rabbiosi di Brindisi, e Costanza, figlia di Bisanzia di Brindisi, per la vendita che la prima fa all’altra di una casa in Brindisi vicino al S. Sepolcro e del maestro Nicola de Molendinis.
Notaio sostituto: Giacomo canonico di Brindisi; giudice: Giovanni milite. Si nota tra i vari firmatari Pietro, già camerario del conte Margarito.
Bibl. De Leo, Codice diplomatico brindisino, cit., p. 68, doc. n. 40.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies