1194

VIII. a. 1194, luglio, indiz. XII, anno I del regno di Guglielmo re di Sicilia, duca di Abulia, principe di Capua. Atto di donazione di Margherito da Brindisi, conte di Malta, ammiraglio dei vittoriosi Stolii e famigliare del re, in favore della chiesa di Brindisi e dell’arcivescovo Pietro di tre case con terra adiacente vicino Porta S. Giacomo, confinanti con altre già donate e che furono del figlio del notaio Johannaccari di Matera, per suffragio delle anime dei suoi genitori e remissione dei suoi delitti.
Notaio: Benedetto da Brindisi; giudici: Giovanni milite, Ysaac, Paolo, Saraceno.
Bibl. De Leo, Codice diplomatico brindisino, cit., p. 55, doc. n. 31.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies