Colombo Ambrogio (1920)

Colombo Ambrogio (1920)

02 Giu 2023

Nato a Milano il 25 agosto 1920 e poi residente a Brindisi. Fu arrestato dopo l’8 settembre 1943 e internato a Peschiera e poi a Dachau con il n. 54007. Il cibo era 165 gr. Di pane al giorno e una scodella di crauti cotti semiliquidi. Tentò di scappare, ma dopo un giorno fu catturato poiché non sapeva che il sapone usato nel lager emanava un odore che veniva facilmente percepito dai cani, “così dopo essere stato frustato fui costretto a passare tutta la giornata e tutta la nottata nel piazzale del lager con un cartello al collo “Sono tornato”. Anche io partecipai alla marcia della morte, ma sono sopravvissuto”.

Potrebbero interessarti anche

Biblioteca De Leo

I consigli della Psicoterapeuta – #62

  • 10 Giu 2024

Titolo: La matematica è politica Autrice: Chiara Valerio Genere: Saggio Editore: Einaudi Anno: 2020 “La matematica è stata il mio […]

Continua
Biblioteca De Leo

Gli eventi straordinari de l’Angioletto

  • 04 Giu 2024

All’interno degli eventi organizzati per la Regata Brindisi Corfù 4-9 giugno 2024 il 5 giugno trova posto la presentazione del […]

Continua
Biblioteca De Leo

Archivissima 2024 #passioni

  • 04 Giu 2024

Un gesto antico, ma oggi all’avanguardia, lo “scrivere a mano”. Una passione che libera la creatività, ma spinge a riflettere […]

Continua
Biblioteca De Leo

I consigli della Psicoterapeuta – #61

  • 04 Giu 2024

a cura di Lucia Destino Titolo: Fine di una storia Autrice: Graham Greene Curatore: Domenico Scarpa Traduttore: Alessandro Carrera Genere: […]

Continua

Copyright © 2023 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 Privacy Policy | Cookie Policy | Aggiorna preferenze Cookies | Powered by LnW Digital Strategies