1183

V. a. 1183, anno dell’incarnazione 1182, IV Non. di genn. Indiz. I, anno II del pontificato di Lucio III.
Bolla di Lucio III in favore di Poeto, arcivescovo di Brindisi, per la conferma del privilegio dell’uso del Pallio, non solo per la testa di S. Leucio, ma anche di S. Pelino e delle chiese pertinenti all’arcidiocesi nei paesi in cui nelle bolle di Callisto II e Alessandro III, più la villa di Ceglie, meno l’abbazia di S. Anna di Ceglie, S. Maria di Ferurella, S. Barbato di Oria e la chiesa di S. Procopio di Taranto.
Data da Velletri per mano di Alberto, cardinale e cancelliere. Firmata da Lucio III e vescovi e cardinali.
Copia coeva fatta tra il 1188 ed il 1206, avallata da Fulco, vescovo di Lecce, Guglielmo, arcivescovo di Otranto, Arpino, vescovo di Polignano e Guglielmo, ministro della chiesa di Conversano.
Bibl. N. Castaldi, Enciclopedia dell’Ecclesiastico, tomo IV, Napoli 1845, p. 886;
De Leo, Codice diplomatico brindisino, cit., p. 40, doc. n. 21.
Guerrieri, Articolo storico, cit., p. 54.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies