1173

IV. a. 1173, IV Kalen. luglio, indiz. VI, anno XIV del pontificato di Alessandro III.
Bolla di Alessandro III in favore di Guglielmo, arcivescovo di Brindisi per la conferma die privilegi e delle chiese pertinenti alla arcidiocesi (si rimanda alla bolla di Callisto II dell’anno 1122) e dei possessi temporali sul casale di S. Donaci, Villa S. Pancrazio, Villa Calone, Villa Pazzano, suburbo S. Cataldo, vicino Oria, giusto le donazioni dei conti di Brindisi e l’approvazione data dal defunto Guglielmo, re di Sicilia, durante il pontificato dell’arcivescovo Lupone.
Data da Anagni per mano di Graziano, suddiacono e notaio di Santa Romana Chiesa. Firmata da Alessandro III, da dieci cardinali e due vescovi
Bibl. De Leo, Codice diplomatico brindisino, cit., p. 35, doc. n. 19.
Guerrieri, Articolo storico, cit., p. 53.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies