Miscellanea

F/11

A Lepori Nicolò

(Frate dell’ordine dei predicatori e poi Vescovo di Saluzzo in Piemonte).

Il finto moro.

Dramma o meglio melodramma per musica. Appartenne questo manoscritto alla Biblioteca di Teodomiro De Leo.

B Anonimo

Il vello d’oro.

Melodramma in tre atti.

C Anonimo

Il calabrese fortunato.

Opera comica in cui i personaggi parlano ognuno col proprio linguaggio, quindi vi sono brani in vernacolo martinese, altri napoletani, altri calabresi ecc…

D De Leo Teodomiro

(nato a San Vito dei Normanni, appartenne alla Famiglia di Ortensio ed Annibale De Leo, seppe scrivere anche in poesia. Visse tra la fine del 1600 e i principi del 1700).

Operetta spirituale da rappresentarsi a Natale.

Fu composta quest’opera nell’anno 1716. Il Pastore parla in vernacolo leccese.

Tutto il manoscritto così raccolto appartenne a Ferdinando De Leo padre di Annibale De Leo.

Formato.
Fogli 150 più l’ultima opera.
Rilegato in pergamena.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies