Famiglia Minunni

Giustino Minunni nasce il 3 marzo 1826 da Vincenzo e Maria Scivales . Proveniente da una famiglia benestante intraprende la carriera ecclesiastica ottenendo la prima tonsura e i quattro ordini minori (ostiariato, lettorato, esorcistato e accolitato) nel 1844, il suddiaconato nel 1849, il diaconato nel 1851 ed infine il sacerdozio nel 1852 . Nel 1869 pubblica l’elogio funebre del canonico tesoriere Francesco De Castro e nel 1889 quello dell’arcidiacono archeologo mons. Giovanni Tarantini.
Il fondo contiene 3 fascicoli.
Nato il 16 luglio 1890 da Vincenzo e Filomena Rubini, fu ordinato sacerdote il 21 dicembre 1912, quindi confessore, partecipante onorario ed effettivo e arciprete nel 1842. Fu prima cappellano di S. Maria del Monte e poi della piazza marittima, quindi vice-parroco della cattedrale dal 1923 al 1925. Dopo essere stato vice-bibliotecario per tanti anni fin dal 1924 venne nominato padre spirituale dell’Orfanotrofio di S. Chiara e rettore del santuraio della Pietà quando invitava a consacrare i lavori a santificare i sacrifici dei combattenti, a suffragare e immortalare i Caduti e a propiziare Iddio Dominatore dei dominati e Signore degli eserciti, per la sicura vittoria della armi italiane in Etiopia. Fu, infine, delegato arcivescovile per la direzione dell’Azione Cattolica.
Il fondo contieneun fascicolo

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies