1537

a. 1537, 25 novembre, indiz. X, regnante Carlo V imperatore, Giovanna madre e Carlo suo figlio.
Trascrizione fatta dal notaio Vittorio de Pinzica del contratto stipulato il 13 gennaio 1502 indiz. V dominante in Brindisi il Doge di Venezia, dal notaio Teodoro Castaldo e giudice Teodoro Carole di Brindisi tra il capitolo e i proprietari di alcune terre nel feudo di Calone per l’obbligo di rendere le decime alla chiesa di Brindisi suo frutti nascenti.
Notaio: Vittorio de Pinzica; giudice: Teodoro Carole.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies