1521

a. 1521, 26 marzo, indiz. IX, anno IX del pontificato di Leone X.
Verbale di conclusione di tutti i monaci e frati del monastero di S. Lorenzo di Monte Acuto di Cartusia, nominati dell’ordine di Cartusia della diocesi fiorentina, per modificare il canone enfiteutico stabilito l’anno prima per la cessione di una bottega esistente in Firenze presso S. Tommaso, vicino l’angolo dei Medici, per la quale Giovanni e Cristoforo, fratello il primo e figlio l’altro del fu Leonardo Benedetto Lanciano di Firenze, devono pagare 140 lire di monete antiche fiorentine in due rate semestrali.
La Presente copia fu fatta dal protocollo del monastero di S. Sebastiano da Filippo alium S. Alexio de Broccerio, notaio con autorità imperiale in Firenze.

Richiedi informazioni

    Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies