Giornata Mondiale della Poesia

Giornata Mondiale della Poesia

18 Mar 2021

La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale Unesco nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente. La data, che segna anche il primo giorno di primavera, è stata fortemente voluta per sensibilizzare il pubblico verso quanto di bello possono creare il suono e il senso delle parole a prescindere dalla lingua. Soprattutto quest’anno il 21 marzo non è solo l’inizio della primavera, è la speranza che arrivi presto la primavera. La poesia nasce da un piacevole odore, da un dolce profumo e celebra la bellezza che è spesso sinonimo di spontaneità: musa ispiratrice di ogni espressione poetica, di ogni trasposizione di parole e strofe che diviene estasi e stupore di fronte allo splendore della natura e del suo risveglio alla vita. In tal senso, la primavera è al stagione più significativa perché, per antonomasia, è simbolo di rinascita, quella rinascita di cui abbiamo un forte bisogno. Quando l’uomo volge il suo sguardo al mondo per svelarne l’essenza esplodono incontenibili emozioni che diventano poesia e speranza e mai come questo 2021 ha necessità di una speranza-certezza.

La poesia appartiene alla Storia dell’essere umano e la Biblioteca De Leo la celebra attraverso una  poesia scritta da Lucia Scazzeri e recitata da sua figlia Maria Salerno (1842-1906) per l’ingresso nel monastero di Santa Chiara di Francavilla come educanda. (BAD, Fondo Scazzeri, 22 settembre 1853, b. 21). Un rapporto quello tra madre e figlia dei più profondi e complessi del quale resterà traccia centrale nella vita di entrambe. In tanti hanno provato a descriverlo, ma è attraverso questi versi e la storia di queste due donne che si comprende come madre e figlia abbiano davvero un’anatomia del cervello incredibilmente simile, soprattutto la parte che regola le emozioni, come sostiene il Journal of Neuroscience.

Potrebbero interessarti anche

Biblioteca De Leo

I consigli della psicoterapeuta. 3

  • 31 Gen 2023

Titolo: La città dei vivi Autore: Nicola Lagioia Genere: Narrativa – Inchiesta Editore: Einaudi Anno di Pubblicazione: 2020 Riconoscimenti: Premio […]

Continua
Biblioteca De Leo

I Consigli della psicoterapeuta

  • 26 Gen 2023

Titolo: Le assaggiatrici. Autrice: Rosella Postorino Genere: Narrativa Editore: Feltrinelli Anno di Pubblicazione: 2018 Riconoscimenti: Premio Campiello, Premio Rapallo Carige […]

Continua
Biblioteca De Leo

I consigli della psicoterapeuta

  • 17 Gen 2023

Da oggi e per i martedì a seguire inizia una nuova rubrica culturale della biblioteca: I Consigli della Psicoterapeta. Lei […]

Continua
Biblioteca De Leo

Ciatuzzo

  • 15 Gen 2023

Ciatu in siciliano signica “respiro, fiato”, scopriamo insieme a Catena Fiorello la storia di Nuzzo un bambino di Letojanni, un […]

Continua

Copyright © 2021 - Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile Annibale De Leo - C.F. 80006850749 | Privacy Policy | Cookie Policy Powered by LnW Digital Strategies