Ultime NEWS
martedì 12 aprile 2011
venerdì 8 aprile 2011
mercoledì 3 novembre 2010
martedì 19 ottobre 2010
giovedì 16 settembre 2010
Newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Registra Cancella
Credits

Arcidiocesi di Brindisi - Ostuni

Archivio Storico Capitolare

« Torna Indietro

Cause civili

b. C/8

1. 1475 21 gennaio Istanza del capitolo di Brindisi alla Camera della Summaria per evitare che nel feudo nobile del Casale Calone non possano alcuni pastori di Martina e di Taranto tenere il loro bestiame se non secondo le leggi e i patti determinati con il capitolo.

2. 1522 Atti per la causa tra il capitolo e Antonello Melvindi e altri di Mesagne per l’amministrazione del feudo di Calone (contiene tra l’altro un decreto di Ferdinando Francesco di Valois d’Aquino marchese di Pescara).

3. 1527 Copia della citazione di Bartolomeo Camerario di Benvenuto per i brevi apostolici e leggi exequatur sulla causa dello spoglio.

4. 1544 27 ottobre Copia dell’esposto del capitolo per la causa contro Angelo Taurino enfiteutico del capitolo, per le decime del frutto delle terre in contrada Porfido o Colaignini.

5. 1547 27 aprile Atti per la causa tra il capitolo e Nicola e Flora della Murgia per la somma di 44 ducati che questi dovevano al capitolo (contiene un esposto di Girolamo De Napoli vicario generale dell’arcivescovo di Brindisi, le testimonianze di varie persone, un atto di Giovanni Ladro regio capitano in Brindisi).

6. 1547 9 dicembre Copia del decreto della regia udienza per la causa tra il capitolo e Vittoria Pappalardo per la contestazione di alcune terre.

7. 1559 5 luglio/ 1561 4 giugno Atti per la causa tra il capitolo e Lucio Fornaro per il possesso di alcune terre in contrada Fiumicello vicino alla masseria Garzia di detto Fornaro (contiene l’esposto del capitolo datato al 1558 ed atti del 1561 tra i quali una copia di lettera dell’arcivescovo Bernardino De Figueroa).

8. 1560 10 settembre Deposizione di Mauri de Galasso di Mesagne fatta nella curia del regio capitano di Brindisi istanza del notaio Giovanni Maria Stefano, sindaco di Brindisi, per il pascolo degli animali nel feudo di Calone.

9. 1568 18 giugno Sentenza della corte della Bagliva di Brindisi per certe servitù di passaggio dai feudi Fiumicelli e Monteferraro.

10. 1582 Atti per la causa vertente nella Camera della Summaria tra Mariano Papareno, Ferdinando De Procule, Domenico Santo, Lucio Garrisio di Lecce ed altri della stessa città contro l’Università di S. Pancrazio per la contribuzione dovuta sul possesso dei territori di Principato siti nel feudo di S. Pancrazio (contiene testimoniali e promemorie fatti dagli uomini del casale di S. pancrazio, decreti di Alfonso de Valois de Aquino).

11. 1584 Atti per la causa tra la città di Brindisi e Giovanni Antonio Albrizzi baroni di Cellino per il diritto delle acque, erbe e pascoli nel territorio detto Casale (contiene alcuni decreti di Pompeo Salernitano milite).

12. s.d. Istruzioni date dal capitolo di Brindisi a Matteo Pizzica per i consigli da prendersi da Pietro Vernaglione di Gallipoli per la causa sulle franchigie che il capitolo pretende dall’Università di Brindisi.

13. s.d. Istanza del capitolo al commissario del catasto in Brindisi per la verifica di alcune tassazioni.

14. s.d. Comparsa del capitolo di Brindisi innanzi al capitano della città per la causa contro Sergio (…) commissario che doveva prendere il possesso della chiesa di Brindisi in sede vacante.

15. s.d. Supplica del capitolo alla regia corte per la causa tra Salvatore Persano e Cola Maria Marangio per la masseria Gnori.

b. C/9 parte I

1. 1495/ 1562 Atti per la causa tra il capitolo di Brindisi e il marchese Gian Bernardino Bonifacio di Oria per il diritto sulle decime dei terratici di quel feudo. Contiene:
1495 30 novembre Copia dell’exequatur sulle decime di Oria fatto da Ferdinado Francesco De Valois di Aquino.
1505 Memoriale del capitolo per Teodoro Castaldo, ambasciatore dell’arcivescovo presso il doge di Venezia per la causa delle decime di Oria.
1505 29 settembre Copia della lettera del doge Leonardo Loredano all’ambasciatore veneto in Napoli per le decime di Oria spettanti al capitolo.
1510/1513 Conclusioni e memorie del capitolo per la causa in corso.
1525 31 giugno Lettera di Domenico De Mussis da Roma al capitolo.
1526 23 marzo Atto di vendita di alcune terre in feudo di Oria decimali al capitolo.
1526 28 giugno Lettera del notaio Luigi De Cesais.
1527 11 settembre Lettera.
1528 15 maggio Lettera di Geronimo Vinci da Padova con la quale offre le sue aderenze per la causa contro il marchese di Oria sostenuta dal capitolo.
1535 Atto di Pirro Castriota con copie delle lettere della regina Giovanna ad Antonio Bonifacio, governatore di Oria del 1497.
1535 26 settembre Ricevuta di Gobello Della Volta per denaro ricevuto dal capitolo per la causa in Napoli.
1535 1 novembre Lettera di Cobello Della Volta con memoriale.
15(…) Capitoli e istruzioni per Cobello Voltano ambasciatore del capitolo al re in Napoli per la causa.
15(…) Lettera.
1536 Copie di due lettere spedite dal capitolo ai procuratori in Napoli per la causa.
1536 Nota delle spese fatte da Cobello Della Volta per la causa in Napoli.
1536 4 febbraio Lettera di Cobello Della Volta.
1536 25 febbraio Lettera di Domenico De Mussis.
1536 22 marzo Copia delle inchieste fatte da Bernardino Bazzarano di Napoli in Brindisi per la causa.
1536 Minute delle lettere mandate dal capitolo a Teodoro Canavense e al procuratore e avvocato per la causa in Napoli ()17 aprile.
1536 Lettera a Teodoro Canavense.
1536 4 giugno Minuta della lettera mandata a Giovanni Antonio De Palmerio in Monopoli.
1537 Minute di tre lettere scritte dal capitolo all’avvocato in Napoli.
1537/38 Nota per le spese per la causa con dichiarazione di Cobello Della Volta, Giacomo Scolmafora, Teodoro de (…), Marino Scura, Antonello Pansa.
1539 10 luglio Istanza di Geronimo Certa per la causa di Oria.
1539 1 agosto Ricevute di denaro mandato dal capitolo ai deputati per la causa in Napoli.
1539 5 novembre Comparsa del procuratore fiscale per la causa.
1539 8 novembre Lettera a Roberto Cavalieri.
1539 18 novembre Come sopra.
1539 26 dicembre Come sopra.
1540 Copia del memoriale del procuratore fiscale, di Bernardino Bonifacio.
1540 16 giugno Lettera di Roberto Cavaliere.
1541 13 febbraio Come sopra.
1541 11 ottobre Come sopra.
1540/41 Ricevute per il denaro mandato dal capitolo a Cobello Voltano ed altri deputati per la causa in Napoli.
1540 23 dicembre Exequatur del viceré per la causa.
1541 2 maggio Provvisione della regia camera della Summaria.
1541 13 novembre Lettera di Roberto Cavalieri.
1542 27 febbraio Lettera di Francesco Roffia di S. Pancrazio.
1543 22 gennaio Lettera di Roberto Cavaliere.
1543 8 febbraio Come sopra.
1543 26 febbraio Come sopra.
1543 8 novembre Come sopra.
1544 Copia della supplica del capitolo e dell’assenso dell’arcivescovo per la causa.
1544 18 aprile Lettera e comparsa di Geronimo Certa.
1544 14 dicembre Lettera di Roberto Cavaliere.
1545 Copia della protesta fatta al capitolo dal procuratore dell’arcivescovo per annullare la convenzione fatta tra il capitolo e l’arcivescovo stesso per le decime di Oria.
1545 Atto di compravendita tra il capitolo e il marchese di Oria.
1545 Atto per il censo di ducati 1200 che il marchese Bonifacio doveva al capitolo per la transazione protestata dall’arcivescovo.
1545 Ratifica per la retrovendita della casa e del giardino che il marchese doveva al capitolo per la convenzione stipulata.
1545 10 aprile Lettera di Roberto Cavalieri.
1545 24 maggio Come sopra.
1545 3 novembre Lettera di Teodoro Dotto.
1545 Istruzioni al capitolo a Teodoro Dotto deputato in Napoli.
1545 27 agosto Lettera di Teodoro Dotto da Napoli.
1545 18 maggio Lettera di Andrea Marcello da Napoli.
1545 5 luglio Come sopra.
1545 8 luglio Copia della transazione tra il capitolo ed il marchese Bonifacio.
1545 29 settembre Lettera di Teodoro Dotto.
1546 26 gennaio Mandato dell’arcivescovo Francesco Aleandro in persona di Luigi Spala per la revoca dell’accordo con il marchese Bonifacio.
1546 Istruzioni date dal capitolo a Francesco De Stratis incaricato a ricevere denari dal marchese Bonifacio di Napoli.
1546 12 aprile Procura del capitolo in favore dei deputati alla causa: Scolmafora, Tommasini, De Napoli.
1546 4 maggio Copia della lettera dell’arcivescovo Francesco Aleandro al capitolo per rescindere la transazione con il marchese.
1546 10 maggio Lettera di Lancislao De Marco da Otranto.
1546 Commissione di Paolo III a Pietro Antonio De Capua arcivescovo di Otranto per la vertenza tra il capitolo di Brindisi e il marchese di Oria.
1547 15 maggio Lettera del notaio Luigi De Cesanis di Otranto.
1547 11 novembre Lettera di Gian Bernardino Bonifacio.
1548 22 marzo Lettera di Alfonso Protonobilissimo di Taranto.
1548 6 aprile Lettera di Jacopo Basilio da Napoli.
1548 11 maggio Lettera di Antonio Buffoluto di Taranto.
1550 20 giugno Copia di una lettera di Gian Bernardino Bonifacio.
1554 6 gennaio Supplica del marchese Bonifacio al Sacro Regio Consiglio.
1554 21 ottobre Lettera di Nicola de Donno di Roma.
1554 Lettere apostoliche in favore del capitolo di Brindisi per la causa contro il marchese di Oria.
1555 9 marzo Lettera di Giovanni Antonio De Botto di Napoli.
1547 28 marzo Copia della sentenza della curia arcivescovile di Otranto in favore del capitolo.
1562 14 gennaio Istruzioni fatte dal capitolo ai deputati Scolmafora e Pizzica per l’ambasceria in Roma.
s.d. Atti vari

parte II

1. 1565 Atti e documenti per la causa mista per la separazione delle diocesi di Oria e Brindisi. Contiene le copie dei seguenti documenti:
1059 3 gennaio Atto di concessione dell’arcivescovo Eustasio a Melo e Teodelmanno cittadini di Bari dell’Isola di S. Andrea per la costruzione di un convento benedettino.
1089 V Non. di ottobre Lettera di Urbano II all’arcivescovo di Brindisi Godino nella quale è espresso l’ordine di riportare la cattedra da Ori a in Brindisi essendo ormai Brindisi restaurata sotto il governo del fedelissimo conte Goffredo.
1098 XIII Kal. di giugno Lettera di Urbano II all’arcivescovo di Brindisi Godino in cui si parla della disubbidienza di Godino al precedente ordine, del pericolo che Godino possa essere sospeso dai Sacri Uffici e dalla carica episcopale se non vorrà trasferirsi in Brindisi ed ivi consacrare le sacre funzioni, da circa un secolo trascurate per il trasferimento della cattedra in Oria.
Si parla anche dell’abate di S. Andrea dell’Isola e della chiesa di Ostuni ingiustamente giudicati dall’arcivescovo.
Data da Roma
1099 L Lettera di Pasquale II a Godino con la quale lo invita a tornare a Brindisi e a non ritenere come sua proprietà i beni di quella chiesa ed a considerare che la chiesa di Oria deve soggiacere a quella di Brindisi e che quindi nessuna divisione può sussistere.
1099 XIII Kal. di maggio Lettera di Pasquale II all’arcivescovo di Taranto e agli altri vescovi di Puglia con la quale stabilisce che la chiesa di Oria è soggetta a quella di Brindisi e che nessuno può celebrare le sacre funzioni episcopali in Oria e che lo stesso arcivescovo di Brindisi e Oria debba considerarsi renitente se agevola la causa degli oritani contro la volontà del pontefice.
1100 VII Id. di gennaio Lettera di Pasquale II al clero e al popolo di Oria con la quale conferma gli ordini dei suoi predecessori ed informa che per illustrare la cattedra e condurre a concordia Brindisi e Oria consacra un vescovo cardinale.
1101 X Kal. di aprile Bolla di Pasquale II a Nicola arcivescovo di Brindisi per la conferma della giurisdizione sulle chiese e sulle terre dell’arcidiocesi. Data dal laterano per mano di Giovanni cardinale diacono.
1101 III Kal. di maggio Lettera di Pasquale II a Costanza figlia del re dei Franchi (signora di Oria) con la quale ordina che la chiesa di Oria sia considerata soggetta a quella di Brindisi e che ella si prodighi presso il popolo per ridurlo a tale considerazione.
1105 XIV Kal. di novembre Privilegi di Pasquale II a Guglielmo arcivescovo di Brindisi per la conferma delle giurisdizioni sulle chiese e sulle terre dell’arcidiocesi.
Data dal Laterano per mano di Giovanni Cardinale.
1118 IV Kal. di settembre Lettera di Gelasio II all’arcivescovo di Brindisi con la quale si stabilisce per Brindisi la dignità cattedrale e per Oria la dignità parrocchiale dividendo i compiti giusto il desiderio della contessa Sikelgaide.
Data da Roma.
1123 VIII Kal. di marzo Lettera di Callisto papa alla contessa Sikelgaide e a Tancredi di Conversano con la quale informa la nomina di Bailardo cardinale ad arcivescovo di Brindisi.
Data da Benevento per mano di Crisogono Cardinale diacono.
1123 VIII Kal. Di marzo Copia della pergamena n. II.
1144 II Kal. di agosto Lettera di Lucio papa al clero e popolo di Oria con la quale ordina soggezione ed obbedienza all’arcivescovo di Brindisi.
Data da Signe.
1145 III Non. di gennaio Copia della pergamena n. CCIV.
1171 VII Kal. di luglio Lettera di Alessandro papa all’arcivescovo di Brindisi Lupone per la conferma delle giurisdizioni sulle chiese e le terre dell’arcidiocesi.
Data da Tusculo per mano di Graziano suddiacono e notaio.
Bibl. De Leo, Codice diplomatico brindisino, cit., p. 33, doc. n. 18.
1173 IV Kal. di luglio Copia della pergamena n. IV.
1173 XIII Kal. di novembre Lettera di Alessandro III al clero e popolo di Oria con la quale si ordina che l’arcivescovo Guglielmo debba avere la sua residenza in Brindisi, in caso contrario contro Oria si farà uso del Braccio Secolare.
1174 VI Kal. di luglio Lettera di Alessandro III al clero e popolo di Oria con la quale si ordina la soggezione verso Brindisi non essendo più consentita una cattedra in una villa o piccola città, ma in una metropoli.
1183 IV Non. di gennaio Copia della pergamena n. CCV.
1199 XVI Kal. di gennaio Lettera di Innocenzo III ai canonici e clero di Brindisi con la quale informa la restituzione dell’arcivescovo Girardo alla cattedra di Brindisi scagionato dalle accuse alla sede apostolica fatte per vari crimini e per aver consacrato i crismi ed ordinato i chierici nella chiesa di Oria.
(Questi documenti furono estratti dall’antichissimo registro di pergamene che si conservava nell’archivio della chiesa di Brindisi e furono collazionate dal notaio apostolico Nicola Marotta e autenticate dal vicario generale di Brindisi e Oria il 10 ottobre 1565)
1353 Privilegio di Roberto imperatore di Costantinopoli principe di Taranto in favore del capitolo.
1353 Come sopra.
1364 Copia della pergamena n. CX.
1442 Privilegio di Alfonso I d’Aragona per la immunità della città di Lipari.
1465 N. 3 privilegi di Ferdinando I.
1470 Privilegio di Federico secondogenito del re e luogotenente generale.
1472 Intercetera dei privilegi di Ferdinando I per la città di Brindisi.
1474 Privilegio di Cesare d’Aragona figlio di re Ferdinando.
1475 Privilegio di Ferdinando I.
1482 Grazie richieste dall’Università di Brindisi e concesse da re Ferdinando.
1484 Privilegi di re Ferdinando.
1495 Copia della pergamena n. CLXXIV.
1509 Lettera di re Ferdinando.
1517 Lettera di Carlo V.
1521 Lettera di Raimondo Cardone.
1536 Lettera di Carlo V.
1537 Lettera di Pietro di Toledo.
1548 Lettera di Ferdinando Francesco di Valois.
s.d. Ricevute e atti di fede della Regia Camera.

b. C/10

1. 1617 Comparsa del procuratore del capitolo di Brindisi nella Corte della Bagliva per la causa contro Michele Salonicchio che aveva alcune terre del capitolo in contrada Lo Trullo.

2. 1618 13 novembre Sentenza della corte della Bagliva di Brindisi in favore di Angela Mugnozza erede universale di Marcello Giovanni Gasparro Lacci.

3. 1621 Comparsa del capitolo nella corte della Bagliva e sentenza per la causa dell’eredità Figueroa.

4. 1623 con carte del 1617 Atti e sentenze della corte della Bagliva di Brindisi per la causa del legato di Francesco de Ferraris.

5. 1624 Comparsa di Giovanni Moricino procuratore del capitolo di Brindisi per la causa dell’eredità Vinciguerra.

6. 1635 Atti e sentenze della Bagliva di Brindisi per la causa dell’eredità di Speranza di Santa Pola con allegato il testamento del 23 giugno 1599 e l’assenso curiale del 1635.

7. 1636 9 febbraio Sentenza della corte della Bagliva per la definizione dei confini per le terre Cefalo e Ciranella.

8. 1637 Comparsa del notaio Andrea Vavotico nella corte della Bagliva di Brindisi per la causa del possesso di un cellaro sito in piazza e contestato dal capitolo.

9. 1642 Comparsa e documenti per la causa dell’eredità di Giovanni Aciti.

10. 1643/47 Istruttoria della corte della Bagliva di Brindisi per l’eredità del notaio Giovanni Nicolas (contiene documenti del 1580 di Giovanni Nicolas).

11. 1644 Sentenza della corte della vicaria per la causa contro Diego Mistanza per il sequestro del frumento raccolto in quell’anno su alcune terre decimali al capitolo.

12. 1649 Atti per la causa contro Giovanni Spinelli.

13. 1650 Atti della corte della Bagliva di Brindisi per la causa dell’eredità del legato di Maddalena Baratto.

14. 1652 Atti per la causa dell’eredità Nicolas contro il notaio Tommaso De Ferraris.

15. 1666 Atti per la causa per la donazione di alcune case fatta da Caterina Villanova in favore del capitolo (sono inclusi documenti del 1500).

16. 1679 Atti per la causa dell’eredità del canonico Marcantonio Ignini.

17. 1690 31 ottobre Atto di perizia della masseria Trullo.

18. 1693 Atti per la causa dell’eredità Macedonio contro Alessandro Tucci.

19. s.d. Atti per la causa dell’eredità Monetta.

20. s.d. Comparsa nella regia Bagliva di Brindisi del procuratore del capitolo per la causa contro la stessa Bagliva che aveva sequestrato alcune botti di mosto prodotto nelle vigne del legato Naghiro e Marangio.

21. s.d. Relazione per la causa tra il capitolo e la famiglia Monticelli e Ripa.


b. C/11

1. 1708 25 aprile Comparsa del procuratore del capitolo nella regia Bagliva di Brindisi per la causa contro Antonio Pinto riguardante il legato di Donata Bianco.

2. 1713 Atti per la causa contro Giacinto Terribile per la masseria Catignano.

3. 1715 27 agosto Comparsa di Vincenzo Tortorella nella regia corte di Brindisi per la causa contro il capitolo intorno alla costruzione di una casa sul terreno della chiesa.

4. 1717 Allegazione di Ignazio Ramo per la causa tra il capitolo e Giovanni Battista Ricci per il possesso delle terre in contrada Casignano.

5. 1730 Memorie per la causa del capitolo sostenuta nella regia Camera della Summaria per alcune esenzioni fiscali sulle terre di S. Donaci.

6. 1746 22 marzo Copia del documento per la causa contro Palma.

7. 1750 Atti per la causa tra il capitolo e Francesco De Dominicis per l’affitto della masseria Gnori.

8. 1751 con carte del 1741 Atti per la causa dell’eredità di Giuseppe De Marco contro il fratello dottore fisico Donato Antonio De Marco.

9. 1756 Atti per la causa tra il capitolo e alcuni cittadini di Brindisi per il diritto di pesca al fiume Gallico.

10. 1757/63 Frammento della causa sostenuta dai padri domenicani per il diritto di decima sulla masseria Montecaroppo comprata da Francesco Coci.

11. 1759 Atti per la causa del possesso della masseria Cerano contro la badia di S. Maria De Ferulellis.

12. 1763 con carte del 1746 Atti per la causa contro il comune di Brindisi per il diritto che aveva il capitolo su di un giardino dei padri cappuccini.

13. 1765 Comparsa nella corte della Bagliva di Lecce per la causa tra Gabriele Bernardini e Donato Martina per un debito contratto.

14. 1768 Atti, scritture e memorie per la causa in difesa del Monte degli alunni fondato in Brindisi dall’arcidiacono Carlo Arrisi.

b. C/12

1. 1768 Comparsa del procuratore del capitolo presso la regia corte per l’esecuzione del legato del canonico Giuseppe Marinazzo.

2. 1769 Atti per la causa contro Geofilo di Brindisi e in favore del seminario arcivescovile creditore.

3. 1770 Atti per la vendita della casa in contrada S. Nicola Fagiano in beneficio del capitolo di Brindisi.

4. 1771 Allegazioni stampate di Filippo Villano per la causa tra il capitolo e le sorelle Bonavoglia per l’eredità lasciata al capitolo da Lazzaro Bonavoglia (vi sono carte dal 1700 al 1780).

5. 1771 Allegazioni di Filippo Vollani in favore della città di Brindisi per i diritti contro Michele Dentice.

6. 1772 Memorie per l’avvocato in Napoli incaricato per la causa fra il seminario di Brindisi e gli eredi di Francesco Capece.

7. 1773 Memorie di Giovanni Angelo Duco per la causa tra il capitolo di Brindisi e i frati di S. Francesco di Paola per i diritti dei cantori nella chiesa di S. Giacomo.

8. 1773 Frammenti della causa in favore di Rosato Taurio enfiteutico del capitolo.

9. 1774 Frammenti della causa tra il capitolo e vari creditori per l’eredità Marinazzo.

10. 1776 Decisioni della giurisdizione reale per i nuovi statuti della chiesa di Brindisi con relazioni dello stato antico e moderno della metropolitana chiesa fatte nel 1728.

11. 1781 con carte del 1774 Reali giudizi per le cause tra i capitoli delle chiese cattedrale di Terlizzi, Ruvo, Molfetta e Lecce contro i partecipanti degli stessi capitoli.

12. 1783/89 Memorie e accordi tra i frati domenicani di Brindisi, il capitolo e gli eredi Pinzica per il diritto di decima su alcune terre della masseria Montecaroppo dell’eredità Coci.

13. 1786 28 aprile Copie delle lettere dell’avvocato fiscale Accinni per la causa contro Leonardo della Colina possessore del palazzo del legato Monetta

14. 1789 Atto per la causa per il titolo del feudo di Galano in favore del capitolo.

15. 1790/99 Atti per la causa tra i tesoriere del capitolo ed il barone Monticelli per le terre in contrada Patiri nel feudo Nicoletta.

C/12 b

16. 1799/1802 Atti per la causa tra il capitolo e Rocci di Giulio per la spoliazione di alcune terre in contrada Pilone (con allegazioni di Innocenzo Boncore del 1802).

17. s.d. Allegazione per la causa tra il capitolo e gli eredi del canonico Tucci.

b. C/13

1. 1800 Atti per la causa contro gli enfiteutici del capitolo per un annuo canone che dovevano per il legato Bonavoglia al monte omonimo per i maritaggi.

2. 1801 18 agosto Rapporto fatto al capitolo per l’usurpazione di alcune terre della masseria Gnorri.

3. 1805 Dichiarazione fatta nella regia Bagliva di Lecce da Francesco Girardi, Giuseppe Pisciottani ed eredi Scazioto per un debito di 300 ducati contratto con il capitolo.

4. 1807 10 novembre Sentenza della Conciliazione di Brindisi per la causa tra il capitolo e Domenico Calabrese per le terre in contrada S. Dionisio.

5. 1815 Allegazioni di Guido Giuda e Innocenzo Buoncore presentate nella corte d’Appello di Napoli per la causa tra il seminario di Brindisi e gli eredi di Arcimiro Lucci.

6. 1817 2 gennaio Ordinanza esecutiva contro gli eredi Scaziota.

7. 1818 13 aprile Atti e sentenze per la causa tra Leucio Ripa e la direzione delle contribuzioni dirette della provincia di Lecce per eccesso di imponibile fissato sul fondo della sua prebenda in contrada Chiusurella.

8. 1818/19 Atti per la causa tra il seminario arcivescovile di Brindisi e Domenico D’Arpa e Pietro De Simone.

9. 1819 Produzione del capitolo di Brindisi per la causa contro Pasquale e Giuseppe Lubelli per le decime della masseria Gambetta.

10. 1819 1 febbraio Notifica dell’usciere del giudicato di Brindisi ad istanza dell’arcidiacono Ripa contro Rita Blasi fittuaria della casa in contrada Le Colonne per la disdetta dall’affitto.

11. 1820/21 Atti per la causa tra il capitolo e Maria Marinazzo per l’amministrazione del legato omonimo (contiene documenti precedenti e successivi).

12. 1821 15 settembre Dichiarazione del regio agrimensore Raffaele De Angelis per i confini di alcune terre del capitolo in contrada S. Stefano.

12 bis. 20-21 settembre 1822 Sequestro dei frutti per canone non pagato.

13. 1824 Atti per la conferma dei diritti decimali pertinenti al capitolo su alcune terre della masseria Calone (Albanesi).

14. 1824 Atti per la causa tra il capitolo e Oronzo Nisi e Maria Concetta e Costanza sue figlie e Giuseppe Antonio Nisi, marito e Giovanni Giaconelli per la rescissione di un capitale censo.

15. 1825 Atti per la causa dell’esproprio del giardino S. Crispieri del legato De Nicolò.

16. 1825 8 aprile Atto dell’amministrazione del comune di Otranto per la pubblicazione del nome del debitore Francesco Lopez fittuario della terra della La Pezza Grande in contrada Guarini decimale al capitolo.

17. 1825 6 settembre Come sopra fatto dal comune di Lecce contro l’abbazia di S. Antonio Abate e la casa dei teatini di Lecce e Luigi Romano e il cavaliere dell’Antoglietta tutore di Candido Lubelli e la regia corte di Lecce.

18. 1825/26 Atti per la causa tra la commissione diocesana di Brindisi e Giacomo Politi e Donata Maci.

b. C/14

1. 1826/27 Atti per la causa tra Francesco Daccicco e il clero di Brindisi per l’eredità del legato dell’arcivescovo Tedeschi.

2. 1826 Atti per la causa tra il capitolo e Giuseppe Tommaso Carrasco per la demolizione ed elevazione di un muro in una bottega del capitolo.

3. 1826 Atti per la causa tra il capitolo e Giovanni De Castro per il diritto di decima sulla metà della masseria Flaminio.

4. 1827/28 Atti per la causa tra il capitolo e Carolina, Nicola e Maria Donata Di Giulio e la cassa di ammortizzazione per la concessione delle terre in contrada Pilone.

5. 1828 Atti per la causa tra la chiesa ricettizia di Brindisi e Giuseppe Minunni per la concessione delle terre in contrada S. Elia.

6. 1828 Atti per la causa tra la chiesa ricettizia di Brindisi e gli eredi De Laurentis per le terre della masseria Schiavone.

7. 1828 Atti per la causa tra l’arcidiacono di Brindisi e i marchesi Imperiali per il diritto di decima sul fondo di Manduria.

8. 1829/30 Atti per la causa tra Giacomo Politi e la commissione diocesana di Brindisi per il diritto su alcune terre (masseria Cerritella e arco nell’ex feudo di S. Giovanni Monacantonio).

b. C/15

1a. 1831 Atti per la causa tra il capitolo e Federico Guadalupi, Gioacchino Giaconelli ed Emanuele Caruso intendente di Terra d’Otranto per le decime sulle terre delle masserie Scorsa e Fragagnani (contiene un documento del 1658).

1b. 1872 Il conte Bennetta e le sorelle Balsamo chiedono di trasformare in canone la decima sulla masseria Scorza (contiene due lettere del 1859 di Giovanni Tarantini).

2. 1831 11 marzo Atti per la causa tra l’arcivescovo Consiglio e Antonio dell’Antoglietta curatore di Candido Lubelli per rescissione di contratto e pagamenti di annualità.

3. 1832 26 marzo Atti per la causa tra il capitolo e gli eredi Tarentino per il mancato impegno contrattuale.

4. 1832 28 giugno Precetto del giudice del circondario di Brindisi ad istanza del capitolo contro Mariano De Marco per l’arretrato di pagamento sulle terre in contrada Buccariello.

5. 1832 30 giugno Precetto del giudicato di Brindisi ad istanza del capitolo contro Francesco Doria per il pagamento di alcuni canoni.

6. 1832 14 luglio Come sopra contro Francesco Loziate per il pagamento della decima dei terreni in contrada Giardinelli.

7. 1832 20 luglio Atti per la causa tra il capitolo e gli eredi di Salvatore Cordella per il canone di una casa dietro il Purgatorio.

8. 1832 14 settembre Atti per la causa tra il capitolo e Irene Milizia, Vito Sardiello e Angelo Ardone per il legato in favore del collegio canonicale di Brindisi.

9. 1832 26 settembre Causa tra il capitolo e Francesco De Dominicis per la vendita del fondo in contrada Palmi.

10. 1832 20 ottobre Precetto del giudicato di Brindisi ad istanza del capitolo contro Alessandro Portolano per le decime sulla masseria Caracci.

11. 1832/34 Atti per la causa tra il capitolo e Olivieri e Di Giulio per alcuni fondi della masseria Chiusurella.

12. 1833 4 dicembre Ordinanza dell’intendente della provincia di Terra d'Otranto contro gli eredi De Ruggero per il canone sulla casa in contrada S. Pietro degli Schiavoni.

13. 1833 10 maggio Precetto del giudicato di Brindisi ad istanza del capitolo contro Girolamo Leone per l’affitto della cantina sita in piazza.

14. 1833 Sentenza per la causa perché la chiesa di Brindisi fosse dichiarata ricettizia.

15. 1833 Frammenti per la causa perché la chiesa di Brindisi fosse dichiarata ricettizia.

16. 1833 15 novembre Atti per la causa tra il capitolo e i coniugi Nicola Delli Santi e Donata Montenegro, Antonio Frascaro e Raffaele Carella per la risoluzione di un contratto di enfiteusi.

17. 1833/34 Atti per la causa tra il capitolo di Brindisi e gli eredi di Giuseppe Ruggero per le decime di alcune terre in contrada Formoso.

18. 1833/34 Atti per la causa tra il capitolo ed il curatore dell’eredità giacente di Francesco Di Giulio di Rocco con copie di alcuni contratti del secolo XVII.

b. C/16

1. 1834 26 febbraio Precetto del giudicato di Brindisi ad istanza del capitolo contro Giovanni Monaco per il pagamento di alcune decime in contrada S. Marco.

2. 1834 Atti per l’appello alla causa tra gi eredi Pinzica e il pio Monte Ferrejra.

3. 1834 15 novembre Atti per la causa tra il capitolo e Pietro Popi, Giuseppe Macrì, Vita Monaco per il reintegro di strade rurali abusivamente usurpate al capitolo in contrada Formoso.

4. 1835 18/26 febbraio Precetti del giudicato di Brindisi ad istanza del capitolo contro Giacinto e Giacomina Serio per dover rilasciare il fondo Donna Curri e pagare le rate attrassate.

5. 1835 26 giugno Esposto del capitolo al giudice del circondario e sentenza del giudice contro il creditore Francesco Stea.

6. 1835 25 luglio Memorie per la causa sostenuta dal convento di S. Teresa contro Giuseppe Carrasco per lacune decime non pagate.

7. 1835 Estratto della sentenza per la causa tra il capitolo e Giuseppe Di Giulio e Giuseppe Andrisano, Vito Marino Acquaviva, Antonio Cavaliere debitori.

8. 1835 14 dicembre Precetto del giudicato di Brindisi ad istanza di Vincenzo Nardelli di S. Vito contro il canonico Giovani Tarantini per i danni procurati da un’epidemia al bestiame della masseria Mascava.

9. 1836 Come sopra ad istanza di Giovanni DE Castro Per l’appello interposto da De Castro alla sentenza per la causa contro l’amministrazione diocesana di Brindisi per il legato Figueroa ed Agrimi.

10. 1836 Atti per la causa tra il capitolo ed i germani Tardio di S. Pietro Vernotico per le decime sulla masseria Guarini (notizie sulle masserie dei Perez nel feudo di Nicoletta)

11. 1836 14 settembre Precetto del giudicato di Brindisi ad istanza del capitolo contro Rocco Viva debitore

12. 1837 27 aprile Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Marino De Marco.

13. 1837 5 luglio Sentenza del tribunale civile della provincia d’Otranto per la causa tra Stanislao D’Alonzo di Gravina e Giovanni De Castro di Squinzano per la masseria Flaminio.

14. 1837 Atti per la causa tra il capitolo e Donato Veris per la prestazione di decime su alcune terre della masseria Palazzo.

15. 1837/38 Atti per la causa tra il capitolo ed Angelo Melli per la masseria Guarini.

b. C/17

1. 1838 Atti per la causa contro l’intendente della deputazione delle opere pubbliche provinciali per l’esproprio di alcune terre in contrada Castroso o Lo Muscio con carte per la causa dell’eredità Bia del secolo XVII e XVIII ed una mappa topografica ed un albero genealogico della famiglia Bia.

2. 1838/43 Atti per la causa tra la mensa arcivescovile e il comune di S. Donaci per gli usi civili sui beni censiti a Francesco Balsamo.

3. 1838/39 Atti per la causa tra il capitolo di Brindisi e il cavaliere Giuseppe Villanova per graduazione di debito fatta sul giardino S. Crispieri.

4. 1838 13 gennaio Sentenza per la causa tra il Monte degli Alunni del seminario di Brindisi e l’architetto Gaetano Caputi di Lecce.

5. 1838 Precetti del giudicato di Brindisi ad istanza di Giovanni De Castro per l’appello interposto dal De Castro alla sentenza per la causa contro l’amministrazione diocesana di Brindisi per il legato Figueroa ed Agrimi.

6. 1838 6 ottobre Come sopra ad istanza del canonico Guerriero contro Giovanni Prenis per il canone su una casa in contrada S. Lucia.

7. 1838 6 ottobre Come sopra ad istanza del capitolo contro Angelo Andrisano erede di Teodoro Scivales per le decime su un fondo del capitolo.

8. 1838 26 dicembre Come sopra ad istanza del capitolo contro l’intendente provinciale per alcuni canoni non pagati.

9. 1838 dicembre Abbozzo di precetto ad istanza del capitolo contro i baroni Monticelli (a tergo una lettera di Saverio Semeraro spedita da Martina il 18 novembre per la causa De Palma).

10. 1838 Atti per la causa tra l’amministrazione diocesana e Francesco Carrasco.

11. 1839 15 luglio Atti per la causa tra il capitolo e Beatrice San Giovanni, madre e tutrice di Pompeo e Michelina Terribile eredi di Baldassarre Terribile per il laudemio sul prezzo della casa alla Rua Maestra, comprata da Giuseppe Terribile per il possesso della masseria Baroni.

12. 1839/40 Atti per la causa tra la commissione diocesana e Giovanni Crudo e i coniugi Mello per i diritti del Monte degli Alunni su alcune terre della abbazia di Sant’Andrea dell’Isola.

13. 1839 28 ottobre Precetto ad istanza del capitolo contro Francesco Fasano per il pagamento delle decime di alcune terre del capitolo in contrada Paradiso.

14. 1839 Atti per la causa tra il capitolo e Giuseppe Arigliano per la decima su alcuni alberi di un fondo in contrada Formoso.

b. C/18

1. 1840 1 aprile Precetto ad istanza del capitolo contro Francesco Fasano per la decima delle terre in contrada Paradiso.

2. 1840 giugno Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo ed il canonico Antonio Tarantini per il laudemio su un fondo del capitolo.

3. 1840 20 agosto Sentenza del giudicato di Campi per la causa tra il seminario arcivescovile e Giuseppe De Castro di Squinzano e Pasquale Rossi maggiore dell’esercito in Brindisi.

4. 1840 18 ottobre Precetto ad istanza del capitolo contro Pasquale della porta per il pagamento dell’affitto di un giardino.

5. 1840 18 ottobre Atti e sentenze per la causa tra il Monte Ferrejra e la mensa arcivescovile per un capitale di 3000 ducati spettanti al monte e preso dalla mensa arcivescovile.

6. 1840 Produzione per la causa tra il capitolo e il convento dei teresiani rappresentati dal priore padre Eduardo di S. Pulcherie per il diritto di passaggio sul fondo S. Elia.

7. 1841 6 marzo Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Cesare Chimienti.

8. 1836-1844 Atti per la causa tra il capitolo e Giorgio Granafei di Mesagne per le terre in contrada Calone della masseria Maccari.

9. 1841 Atti per la causa tra il seminario di Brindisi e Crudomonte per la sovrelevazione di fabbrico ad un magazzino di proprietà del seminario.

10. 1841 3 ottobre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo di Brindisi e Doria per il pagamento di un canone al capitolo.

11. 1835-1855 Atti per la causa tra il capitolo e i germani De Leonardis per l’affitto della masseria Mascava.

12. 1841 Sentenza per la causa tra il capitolo e la cassa di ammortizzazione.

13. 1841 Atti per la causa tra Vincenzo La Colina ed altri eredi contro l’amministrazione diocesana di Brindisi per il legato Paladino.

14. 1841 8 ottobre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Vito Antonio Capozziello per il pagamento di alcuni canoni di terre al capitolo.

b. C/19

1. 1842 Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e la famiglia Pinto.

2. 1842 15 marzo Come sopra per la causa tra il capitolo e Oronzo Ciampa per l’acquisto del giardino in contrada Paradiso.

3. 1842 20 aprile Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Teodoro Fischetto.

4. 1842 9 luglio Sentenza del giudicato di Brindisi per la causa tra l’arcivescovo Planeda e Nicola Corsa fittuario di due case della mensa arcivescovile in Brindisi.

5. 1843 gennaio Atti per la causa tra il capitolo di Brindisi e i padri teresiani per il diritto di decima sulla masseria Taverna.

6. 1843 aprile Precetto e sentenza ad istanza del capitolo e di altri contro Giuseppe D’Urso, giardiniere e fittuario del giardino S. Crispieri.

7. 1843 5 maggio Sentenza per la causa tra il capitolo e Mariano Guadalupi per il canone di alcune terre in contrada Posilippo o Rosea.

8. 1843 5 luglio Precetti ad istanza del capitolo contro Domenico Calabrese per il rilascio della casa del capitolo in contrada S. Dionisio.

9. 1843 Atti per la causa tra il Monte Ferreira, l'arcivescovo di Brindisi e Giovanni Sala, le monache di S. Benedetto e i coniugi Marianna Lucci e Giuseppe Cuomo.

10. 1840/47 Atti per la causa tra il capitolo e Giorgio Granafei di Mesagne per una pretesa servitù di passaggio sulla masseria Mascava.

11. 1843 16 ottobre Precetto e sentenza per la causa tra il capitolo, Giuseppe Muscogiuri, Vitantonio Capozziello, Pantaleo Doria, fittuari di alcune terre in contrada Cuggiò e Cocciolo.

12. 1843 19 ottobre Sentenza del conciliatore per la causa tra il capitolo e Mariano De Marco.

b. C/20

1. 1844 17 aprile Precetti ad istanza del capitolo contro Francesco Perez per le terre della masseria Coco e altre.

2. 1844 28 giugno Produzione per la causa tra il convento di S. Giovanni di Dio di Taranto e Francesco Doria di Brindisi.

3. 1845 22 aprile Sentenza del Conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Giacomo Ottomano per il fondo in contrada Madonna della Scala.

4. 1845 4 novembre Come sopra per la causa tra Daniele Antonaci di Mesagne e Domenico Calabrese per il pagamento di alcune decime al capitolo.

5. 1845 8 novembre Sentenza per la causa tra il capitolo e Onofria Ginosa.

6. 1845 Allegazione di Giacinto Galante per la causa tra i coloni Santacrocensi ed il clero di Circello per alcune decime

7. 1846 Atti per la causa tra Stefano Palma, Teodoro Portulano, Fumisetti ed altri contro il capitolo.

8. 1846 2 gennaio Sentenza del giudicato di Brindisi per la causa tra il capitolo e Giuseppe Carlucci orefice.

9. 1846 20 aprile Precetto ad istanza del capitolo contro Maria Addolorata per il canone sulla casa in contrada Romano.

10. 1846 10 giugno Precetto ad istanza del capitolo contro Domenico Calabrese.

11. 1846 Atti per la causa tra il capitolo e Concetta Fari di Martano.

12. 1846 Atti per la causa tra l’amministrazione diocesana e mons. Domenico Guadalupi, Francesco Ugenti, Filippo Laviano.

13. 1846 14 novembre Precetto ad istanza del capitolo contro Antonio Pedio per danni arrecati sui fondi in contrada Gnini.

b. C/21

1. 1847 27 gennaio Atti per la causa tra il capitolo e i germani Spagnolo.

2. 1847 giugno Atti per la causa tra l’amministrazione diocesana e Nicola Carrozzo per l’affitto di una masseria.

2 bis. 1847 5 luglio Richiesta del capitolo al sindaco e decurioni del Comune di Brindisi per poter regolarizzare la prospettiva di un edificio in contrada Carolina.

3. 1847 7 ottobre Esposto del capitolo al giudice di Brindisi per la causa contro il barone Laviano che impediva un diritto di passaggio per il trasporto dell’uva dalla contrada Rosea o Posillipo.

4. 1847 9 ottobre Pareri di un avvocato di Lecce su alcuni diritti di servitù, oggetti di causa tra il capitolo Monticelli, Ripa e Leanza.

5. 1848 Atti per la causa tra il seminario di Brindisi e i principi Luigi e Francesco Dentice per l’affitto di alcune terre.

6. 1848 15 aprile Precetto ad istanza del capitolo contro Vincenzo Tatarano di Francavilla.

7. 1848 18 dicembre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Oronzo Cappelli.

8. 1848 21 dicembre Precetto ad istanza di Teodoro Passante contro il capitolo.

9. 1849 Atti per la causa tra la mensa arcivescovile, il comune di Mesagne e Costantino Taberini per l'uso di una parte del convento degli ex celestini a caserma della gendarmeria.

10. 1849 21 maggio Sentenza per la causa tra il capitolo e Carolina D’Amici.

11. 1849 4 settembre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Vincenzo Camassa.

12. 1849 4 dicembre Come sopra per la causa tra il capitolo e Antonio Scivales.

13. 1849 Atti per la causa tra l’amministrazione diocesana e Giuseppe Scozzi e Raffaele Blasi per sequestro.

C/21 b

14. 1849 Produzione per la causa tra il seminario arcivescovile di Brindisi ed i coniugi Cuomo, Lucci e la cassa di ammortizzazione.

b. C/22

1. 1850 Atti per la causa tra il capitolo e Luigia Vitale per il canone su una casa in via Lata.

2. 1850 2 maggio Precetto ad istanza di Pietro De Leonardis contro il capitolo per l’affitto della masseria Mascava menomato dai danni apportati dagli appaltatori della via Consolare.

3. 1850 27 maggio Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra l’arcivescovo Guerrieri e Carmelo Guadalupi per una casa in contrada Sciabiche.

4. 1850 23 luglio Precetto ad istanza di Pietro Gagliano contro il capitolo per la masseria Casignano.

5. 1850 7 ottobre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Marianna De Luca fittuaria della casa in contrada S. Dionisio.

6. 1852 Atti per la causa tra ilo capitolo e Francesco Di Ceglie per l’affitto di una bottega sita in piazza Commestibile.

7. 1852 Atti per la causa tra il capitolo e varie persone per le terre occupate per il tracciato della nuova strada per Mesagne.

8. 1852 6 marzo Atti per la causa tra il seminario di Brindisi, Lucci e la cassa di ammortizzazione.

9. 1852 30 luglio Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Saverio Gigante per il canone su una bottega in piazza.

10. 1852 20 agosto Precetto ad istanza del capitolo contro il canonico Salvatore Polmone per l’affitto di una casa.

11. 1853 Come sopra ad istanza del capitolo contro Vincenzo Di Giulio per l’affitto di una casa in contrada Marina.

12. 1853 17 gennaio Atti per la causa tra il capitolo e Salvatore Urgese per l’affitto del giardino in contrada Rosea.

13. 1853 19 aprile Precetto fatta ad istanza dell’arcidiacono Guerrieri contro Angelo Piliego fittuario di una casa vicino alla colonne.

14. 1853 19 aprile Come sopra contro Francesco Lafuente per l’affitto di una casa vicino l’arcivescovado.

15. 1853 Atti per la causa tra l’amministrazione diocesana e l’abbazia di S. Andrea dell’isola rappresentata dal cardinale Antonio Maria Caggiano De Azzavedo e Giovanni Crudomonte.

16. 1853 26 settembre Precetto fatto ad istanza del capitolo contro Teodoro Guadalupi per il diritto sui canoni delle terre in contrada Posillipo.

17. 1853 Atti per la causa tra il capitolo e Salvatore De Mitri per le terre in contrada Calone del Prete.

18. 1854 Atti per la causa tra l’amministrazione diocesana e Giuseppe e Francesco De Castro e Ignazio Cappelli.

19. 1854/55 Atti per la causa tra il capitolo e Salvatore del Prete per le terre della masseria Flaminio.

20. 1855 11 giugno Atti per la causa tra il capitolo e Salvatore Del Prete per le terre della masseria Flaminio.

21. 1855 18 giugno Sentenza per la causa tra le monache di S. Benedetto rappresentate dalla badessa Giuseppa Leanza, i germani Camassa ed il capitolo.

22. 1855 4 settembre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Antonio Gabriele per le terre in contrada Formoso.

23. 1855 4 settembre Come sopra per la causa tra il capitolo e i coniugi Vito Antonio e Concetta Miceli per il diritto di laudemio sulle terre in contrada Formoso.

24. 1855 4 settembre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Angela Antonia Caiulo per il laudemio sulle terre in contrada S. Marco.

25. 1855 Allegazione di Pasquale Cicarelli per la causa tra la mensa arcivescovile di Ostuni e il conte Antonio Dentice per le decime dei fondi Curti Cruci e Femmina Morta in agro S. Vito.

26. 1856 12 aprile Sentenza per la causa tra l’amministrazione diocesana di Brindisi ed Emanuele Martucci e Florestano De Simone di Mesagne.

27. 1857 28 marzo Sentenza per la causa tra l’amministrazione diocesana e i germani De Castro di Squinzano.

28. 1857 29 agosto Verbale di perizia fatto da Benedetto Torsella per la causa civile tra Girolamo Montenegro, Vito Daccicco e Giuseppe Greco.

29. 1857 9 novembre Atti per la causa tra il capitolo, il barone Antonio Laviano, Vincenzo Arsenio per le terre in contrada Rosea.

30. 1857 14 novembre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Teodoro Ginosa per il canone su di una casa in via De Dominicis.

C/22 b

31. 1857 Produzione per la causa tra il capitolo e i coniugi Rosa De Michele e Domenico Guglielmo per la graduazione sulle terre in contrada Bosco, Posillipo, S. Stefano, Cristo del Passo.

b. C/23

1. 1858 Allegazioni di Pasquale Cicarelli per la causa tra la mensa arcivescovile di Brindisi ed i Rodriguez, Consiglio e De Castro per le decime sulla masseria Masina.

2. 1858 24 aprile Precetti ad istanza dell’arcidiacono Guerrieri contro Antonio Pinto per lo sfratto dalla casa in contrada Colonne.

3. 1858 24 aprile Come sopra contro Lucia Cozzetto per lo sfratto da una casa in contrada Colonne.

4. 1858/62 Atti per la causa tra il capitolo e Vincenzo Argentieri di Mesagne per l’affitto delle masserie Li Buffi e Casignano.

5. 1858 5 novembre Atti per la causa tra il capitolo, Francesco De Marso e Francesco Saverio Cereaci per le terre in contrada S. Elia.

6. 1858 Atti per la causa tra Vincenzo De Giulio e il capitolo di Brindisi.

7. 1859 10 febbraio Precetto fatto ad istanza di Francesco Campano contro il capitolo per la masseria Calone.

8. 1859 13 maggio Come sopra ad istanza del capitolo contro Raffaele Arsenio per il pagamento del canone delle terre in contrada Canalicchio.

9. 1859 14 maggio Come sopra ad istanza del capitolo contro Giuseppe Argentieti.

10. 1859/62 Atti per la causa tra il capitolo ed Emanuele Spagnuolo di Mesagne per il pagamento delle decime sulle terre della masseria S. Giorgio.

11. 1859 20 agosto Precetto fatto ad istanza dell’arcidiacono Guerrieri contro i coniugi Chionna-Errico per l’affitto della masseria Chiusurella.

12. 1859 9 novembre Sentenza del giudicato di Brindisi per la causa tra il capitolo e Tommaso Galasso per il pagamento del fitto delle terre in contrada Formoso.

13. 1859 21 dicembre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Luigi Perrone per il laudemio sulla casa in via Lata.

14. 1859 24 dicembre Come sopra per la causa tra il capitolo e Augusto D’Alò per il laudemio sulla casa in contrada Scrascia.

15. 1860 11 ottobre Atti per la causa tra il capitolo, Vincenzo Di Giulio e Donato Gorgone per il crollo di un muro in contrada Portareale.

16. 1860 5 dicembre Atti per la causa tra il capitolo e Vincenzo Camassa per il fitto di una cantina.

17. 1860 10 dicembre Precetto fatto ad istanza di Cosimo Tarantini contro i teresiani per le terre in contrada Pozzo Franco e Pinto.

18. 1860/67 Atti per la causa tra Francesco Lorenzo De Castro e il capitolo di Brindisi per la masseria Casignano.

19. 1861 18 gennaio Precetto ad istanza del capitolo contro Marianna Romito e Antonio Ruggero per il pagamento del canone enfiteutico sulla casa palazziata in via Fornari.

20. 1861 24 luglio Sentenza del giudicato di Brindisi per la causa tra il capitolo e Francesco degli Atti per le terre in contrada S. Elia.

21. 1862 4 settembre Precetto ad istanza del capitolo contro Giuseppe Gianullo per il fitto delle terre in contrada S. Stefano.

22. 1863 25 aprile Precetto ad istanza del capitolo contro Antonio Piliego per lo sfratto da una bottega in piazza Commestibile.

23. 1863 29 aprile Precetto ad istanza del capitolo contro Maria De Vincentiis per lo sfratto della casa in contrada S. Chiara.

24. 1863 30 giugno Relazione per l’accordo alla causa contro Domenico Guadalupi per le terre in contrada Pilone.

25. 1863 Allegazioni di Giovanni Salerno e Felice Torelli per la causa tra il vescovo di Sessa Ferdinando Giradi e l’economo generale dei benefici vacanti per le province napoletane

26. 1863 Allegazioni di Liborio Romano e Felice Torelli per la causa tra la matrice collegiata ricettizia chiesa di Mesagne e la direzione speciale della cassa ecclesiastica per le province napoletane.

27. 1863 18 luglio Precetto ad istanza del capitolo contro Cosimo Schifeo per lo sfratto dalle terre in contrada Pile.

28. 1863 18 luglio Come sopra contro Vincenzo Radiglia per lo sfratto dalle terre in contrada Paradiso.

29. 1863 20 luglio Come sopra contro Oronzo Olivieri per lo sfratto dalle terre in contrada S. Elia.

30. 1863 20 luglio Come sopra contro Teodoro Caraccio per lo sfratto dalle terre in contrada S. Elia.

31. 1863 7 luglio Documenti per la causa tra il Monte Ferrejra e Teodoro Vavotico.

32. 1863 28 agosto Atti per la causa tra il capitolo e Pietro Fumarole e Vincenzo Gioia di Mesagne per reclamo di proprietà.

33. 1864 9 gennaio Atti per la causa tra Salvatore Marzo di Squinzano e Pietro Lia per il diritto di decima su alcune terre in contrada Bagnarie.

34. 1865 22 novembre Precetto ad istanza di Andrea Dattilo contro il capitolo per il giardino in contrada Torretta.

35. 1865 Allegazione di Pellegrino Magaldi per la causa tra il capitolo di Brindisi ed il subeconomo regio diocesano.

36. 1866 16 luglio Atto di fede del candeliere della pretura di Brindisi per la causa tra il capitolo ed Augusto Korleque direttore delle ferrovie nelle province meridionali per i danni arrecati nei fondi del capitolo

37. 1866 10 ottobre Sentenza della procura di Brindisi per la causa tra il capitolo e Cosima Passante per la masseria Casignano.

38. 1866 15 novembre Precetto fatto ad istanza dei canonici De Castro, Monticelli, Guadalupi ed altri sacerdoti contro il capitolo inadempiente presso l’ufficio del registro alla consegna dell’inventario dei beni stabili dello stesso capitolo.

b. C/24

1. 1867 14 febbraio Precetto ad istanza del capitolo contro Pompeo Chimienti per le decime di alcune terre.

2. 1867 Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra Luigi Passiadoro ed il capitolo per la decima sulla cava della masseria Mascava.

3. 1867 Atti per la causa tra il capitolo, Pompeo Terribile e Giuseppe Chiaia per l’affranco delle decime della masseria Calone.

4. 1867 Atti per la causa tra il capitolo ed Oronzo Mortari di Lecce ed Angelo Lodedo di Ceglie Messapica per la masseria La Monica.

5. 1867 Atti per la causa tra il capitolo ed il subeconomo diocesano di Brindisi per due canonicati vacanti nella chiesa di Brindisi.

b. C/25

1. 1868 Atti per la causa tra il capitolo ed Oronzo Mortari di Lecce per un canone dovuto al capitolo.

2. 1868 Atti per la causa tra il capitolo ed il subeconomo per l’amministrazione delle messe e dei legati (con allegazione stampata di Teodorico e Pasquale Soria).

3. 1868 28 maggio Precetto ad istanza del capitolo contro Pietro De Leonardis e Francesco Errico per l’affitto della masseria Mascava.

4. 1868 31 maggio Come sopra ad istanza di Vincenzo Palma contro il capitolo per l’affranco delle case nelle vie Fornari e Concordia.

5. 1868 10 giugno Come sopra ad istanza di Alessandro Skirmut di Bruxelles contro il capitolo per le masserie Perrino e Caracci.

6. 1869 4 marzo Come sopra ad istanza di Francesco Granafei di Giorgio contro il capitolo di Brindisi.

7. 1869 23 luglio Come sopra ad istanza del capitolo contro Vincenzo Briganti ricevitore del registro per il possesso pacifico di alcuni beni in favore del capitolo.

8. 1869 16 settembre Precetto ad istanza di Engelberto Dionisi contro il capitolo per l’affranco delle terre in contrada S. Marco.

9. 1870 Atti per la causa tra il capitolo e l’Intendenza di Finanza per la conversione di beni.

10. 1870 Atti per la causa tra il capitolo e il Demanio.

11. 1871 13 marzo Precetto ad istanza di Giuseppe Chiaia contro il capitolo per l’affranco delle decime della masseria Pandi.

12. 1871 6 marzo Atti per la causa tra Pasquale Lubelli e la mensa arcivescovile di Brindisi.

12 bis. 1871 1 giugno Carmine Miceli si dichiara debitore nei confronti del capitolo.

13. 1871 11 giugno Precetto ad istanza di Vincenzo Lisco contro il capitolo per le decime della masseria Giancola.

14. 1871 21 dicembre Precetto ad istanza di Enrichetta Cassone contro il capitolo per il canone della masseria La Nova.

15. 1873 Atti per la causa tra l’arcidiacono ed il cavaliere Festa per le decime della masseria Montenegro con varie piante topografiche della masseria dei secoli XVIII e XIX.

16. 1874 2 febbraio Precetto ad istanza di Pasquale Fusco per l’affranco delle terre in contrada S. Angelo.

17. 1874 Atti per la causa tra Vincenzo Rodriguez e il capitolo per l’affranco delle decime della masseria Calone con le copie delle pergamene n. XIII, XVII, XXXI, XLIX, LIII, LV, CXXXIX, CXLIV, CLX. Contiene anche l’atto stipulato tra l’arcivescovo Andrea e il capitolo per l’assegnazione del feudo Calone ad uso del servizio canonicale del 8 aprile 1304.

18. 1874 19 maggio Precetto ad istanza di Teodoro Titi per l’affranco delle decime di alcune terre del capitolo.

19. 1874 16 giugno Atti per la causa tra Fedele Montagna e gli eredi De Maria, Fece e Barletta per il canone di una casa del capitolo dietro il seminario.

20. 1875 10 giugno Precetto ad istanza di Luigi Passante contro il capitolo per l’affranco delle decime in contrada Canalicchio e Formoso.

21. 1874 Atti per la causa tra il capitolo e gli eredi di Francesco Errico e Marco Antonio Ercolini e Giovanna Valentini per la masseria Mascava.

22. 1875 15 settembre Precetto ad istanza del capitolo contro Tommaso Galasso per il pagamento di un canone dovuto al capitolo per le terre in contrada Formoso.

23. 1875 15 settembre Atti per la causa tra il capitolo e Giovanni Passante per il pagamento di un canone per una casa dietro il seminario.

24. 1875 15 settembre Precetto per la causa tra il capitolo ed Emanuele Caponoce per il pagamento del canone su di una casa.

25. 1875 10 novembre Precetto ad istanza del capitolo contro Giuseppe De Dominicis per un canone sulla masseria Migliore o Cavatolo.

26. 1875 Atti per la causa per il legato fatto dal console svizzero barone Adolfo Ampach in favore del capitolo. Contiene anche la minuta di una lettera di Giovanni Tarantini alla vedova Lenormant.

C/25 b

27. 1876/77 Atti per la causa tra il capitolo e Carmela Ferrigni ed il subeconomo della diocesi di Brindisi per la ricostruzione dell’organo nella cattedrale distrutto da un fulmine nel 1874.

28. 1876 12 ottobre Sentenza del conciliatore di Brindisi per la causa tra il capitolo e Fedele Montana per l’affitto della casa dietro il seminario.

28 bis. agosto 1876 Sequestro di porzione di massa comune del canonicato vacante, in seguito alla morte di Fedele Bianchi.

29. 1876 23 dicembre Atti per la causa tra il capitolo e Aurelio Mannetta e Oronzo Mannarino per l’affitto delle decime delle masserie Lancia e Guarini.

30. 1877 Atti per la causa tra il seminario arcivescovile e il principe Dentice per alcuni canoni.

31. 1877 16 maggio Atti per la causa tra il capitolo e Angelo Antonio Caiulo e Maria Vincenza Tardio per possesso e pagamento di proprietà e decime.

32. 1877 Atti per la causa tra il capitolo e Giuseppe Caraccio per il pagamento del canone sulle terre in contrada S. Elia.

33. 1877 23 giugno Atti per la causa tra il capitolo e Lucia Fusco vedova Monaco per il pagamento del canone sulle terre in contrada Formoso.

34. 1877 Precetti per la commutazione di decima fatti ad istanza del capitolo contro vari coloni delle contrade Pezza Grande e masseria Guarini.

35. 1877 Atti per la causa tra il capitolo e i coniugi Veris e Foscarini per il pagamento di decima sulla masseria Scolmafora.

b. C/26

1. 1878 Atti per la causa del legato di mons. Domenico Guadalupi arcivescovo di Salerno.

2. 1878 Atti per la causa tra l’arcidiacono Giovanni Tarantini ed i coniugi marchesi Federico Imperiali e Giustina Caracciolo per commutazione di decime sulla masseria Borrago in agro di Manduria.

3. 1879 Precetti ad istanza dell’arcivescovo Aquilar contro vari coloni della mensa arcivescovile (stampa).

4. 1879 Precetto dello stesso come sopra contro il presidente della Congregazione di Carità per il possesso del legato Santabarbara.

5. 1880 19 gennaio Sentenza della conciliazione di Brindisi per la causa tra il capitolo e Oronzo Paiano per le terre al Fiume Piccolo.

6. 1881 25 gennaio Precetto ad istanza di Caterina Romano contro il capitolo per le decime sulle terre in contrada S. Lucia e Boccardi.

7. 1881 30 aprile Precetto ad istanza del capitolo contro Lucia Fusco per il pagamento di canone arretrato per la casa in via S. Anna.

8. 1881 aprile Allegazione dell’avvocato Giovanni De Marzo per la causa tra la Congregazione di Carità di Brindisi e il Demanio nazionale per l’eredità Arrisi.

9. 1881 11 luglio Precetto ad istanza di Michela Ercolini contro il capitolo per i confini della masseria Costantini.

10. 1881 25 maggio Precetto ad istanza del capitolo contro Filomena Ciampa per il pagamento delle spese processuali.

11. 1881 27 novembre Precetto ad istanza del capitolo contro Anna Monaco per il pagamento dei canoni dovuti dalla madre Lucia Fusco.

12. 1881 17 dicembre Atti per la causa tra il capitolo e i germani Arsenio per il canone di una casa in via Amena.

13. 1881 18 dicembre Precetto ad istanza del canonico Desiderio Sierro contro Francesco De Marso.

14. 1882 Atti per la causa tra il capitolo e Tommaso Galasso per il pagamento di alcuni canoni su alcune terre in contrada Formoso.

15. 1883 Precetti ad istanza di Teodoro Rubini contro il capitolo per il canone della bottega in piazza Commestibile.

16. 1883 14 luglio Precetto ad istanza di Oronzo Cappelli, i germani Camassa eredi del sacerdote Cosimo Camassa contro il capitolo per la liquidazione dei diritti di partecipazione dovuti al defunto.

17. 1883 9 dicembre Sentenza della conciliazione di Brindisi per la causa tra il capitolo e Antonio Ninni per le decime attrassate sulle terre in contrada Schiavoni

18. 1883 Atti per la causa tra il capitolo di Brindisi e il Demanio nazionale.

19. 1865/66 Atti per la causa tra il capitolo di Brindisi, il Demanio nazionale, Paolo Delanante, Gennaro Dattilo e Engelberto Dionisi per il giardino detto La Torretta usato il parte per deposito di carbon fossile della Società di navigazione Adriatica Orientale.

b.

Richiedi informazioni

Il tuo nome *:
Il tuo Indirizzo EMail *:
Messaggio *:
Codice di Sicurezza *:
Cambia immagine
rift plat
runescape
cheap wow gold
china travel http://www.fiwuk.com/