Ultime NEWS
martedì 12 aprile 2011
venerdì 8 aprile 2011
mercoledì 3 novembre 2010
martedì 19 ottobre 2010
giovedì 16 settembre 2010
Newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Registra Cancella
Credits

Arcidiocesi di Brindisi - Ostuni

News ed Eventi

« Elenco records

Per Amore, per professione, per diletto...

giovedì 12 luglio 2007

Sabato 14 luglio 2007 sarà inaugurata a Cisternino la Mostra storico-documentaria intitolata“Per amore, per professione e per diletto… Le scritture delle donne in Terra di Brindisi (secc. XVI-XX), esposta in Brindisi (12 aprile - 20 maggio 2006); Mesagne (8 – 18 luglio 2006); Carovigno (20 luglio – 18 agosto 2006); Ostuni (24 agosto – 1 settembre 2006), di cui è imminente la pubblicazione del Catalogo. La Mostra è ospitata nel Salone del Giannettino fino al 22 luglio 2007 auspice l’Amministrazione comunale, l’Assessorato e il Comitato alle Pari Opportunità di Cisternino.
La Mostra è nata con il concorso di enti diversi (la Provincia di Brindisi, il Dipartimento di Studi storici dell’Università di Lecce, la Biblioteca arcivescovile di Brindisi “A. De Leo”, l’Archivio di Stato di Brindisi, il Centro di Studi Salentini) ed è stata realizzata da un team di ricercatori coordinati dalla prof.ssa Rosanna Basso, responsabile del progetto.
Attingendo ad una larga documentazione archivistica e bibliografica disseminata negli archivi pubblici e privati della provincia, la Mostra racconta, attraverso il filo delle scritture e attraverso alcuni percorsi biografici, una dimensione sconosciuta della presenza femminile nel Salento degli ultimi cinque secoli e intende restituire un frammento dimenticato della storia culturale e sociale della provincia di Brindisi che ha come protagoniste le donne e la loro presenza nella famiglia e nella società, ricomposto attraverso il filo delle scritture, nelle varie e sfaccettate espressioni in cui si sono date: scritture private e pubbliche, professionali e d’invenzione, inedite ed edite.
Con l’allestimento della Mostra si intende rendere partecipe la comunità brindisina e pugliese, - ma soprattutto la comunità scientifica nazionale e internazionale particolarmente attenta agli esiti di scavi archivistico-documentari sul tema indicato – delle conoscenze acquisite; ma anche richiamare l’attenzione di enti ed istituzioni pubbliche sull’alto valore storico-culturale rivestito dai ricchi fondi archivistici e documentari presenti sul territorio.
Mantenendo la dialettica tra scritture identificate e contesti che le hanno motivate o sollecitate, il percorso espositivo della mostra si sviluppa tenendo dietro alla cronologia, alle tappe e agli spazi sociali che hanno contrapuntato il tardivo (rispetto alle aree centro-settentrionali della penisola italiana), lento e progressivo accesso delle donne meridionali/brindisine all’alfabeto e all’esercizio della scrittura. I quadri variamente documentati sono:
- la vita conventuale che motiva ad una scrittura di edificazione personale, di racconto della vita della comunità e della vita esemplare delle consorelle, e induce alla corrispondenza con l’esterno (famiglia d’origine, istituzioni laiche e religiose);
- la famiglia patrizia che può indurre alla scrittura di memoria genealogica (libri di famiglia), ai carteggi di relazione, alle espressioni di scrittura d’invenzione, ai diari;
- la scuola, più propriamente l’impegno nella professione magistrale, che sospinge – in fase di formazione - verso la redazione di elaborati scientifici (p.e. tesi di laurea), e – in esercizio – verso le scritture professionali (p.e. discorsi, libri di testo);
- l’associazionismo che motiva alla collaborazione ai periodici (p. e. articoli di giornali, rubriche);
- la narrazione ravvicinata di alcuni percorsi biografici a loro modo esemplificativi di una scrittura che, in pieno Novecento, diventa puntello della costruzione di sé (per esempio diari) e strumento di espressione della propria creatività (romanzi, poesie, testi teatrali, composizioni musicali).
La responsabile della mostra, prof.ssa Rosanna Basso, sottolinea come si tratti solo di un risultato provvisorio e circoscritto che sarà auspicabile allargare per l’intero territorio pugliese.

Fonte: Biblioteca

rift plat
runescape
cheap wow gold
china travel http://www.fiwuk.com/